Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘italia’


Un test per l’ammissione al ruolo dei professori, basato sulla conoscenza di lingua e tradizioni della regione in cui intendono insegnare. E’ la proposta della Lega che ha scatenato la bagarre in Commissione alla Camera. Così, Valentina Aprea, presidente della Commissione Cultura e relatrice della riforma per l’autogoverno delle scuole e dello status dei docenti ha sospeso il comitato che stava esaminando il testo e l’ha rinviato ai capigruppo.
L’argomento è stato sollevato in aula alla Camera dalla deputata Pd, Emilia De Biasi.
La Lega ha chiesto che venga inserito nella riforma della scuola all’esame della commissione Cultura della Camera un nuovo criterio per l’abilitazione dei professori ad insegnare. Secondo il gruppo, i docenti dovranno (altro…)

Read Full Post »


G8, Frattini attacca il Guardian e dice:Esca dai grandi giornali.
L’attacco del quotidiano britannico è pesante perchè ipotizza l’uscita dell’Italia dal G8 in favore della Spagna. E allora, la replica del ministro degli Esteri, Franco Frattini è ancora più dura: “E’ una buffonata – sbotta l’esponente del governo da Bucarest – spero che il Guardian esca dai grandi giornali del mondo”.
Tutto è nato dalla tesi sostenuta nel quotidiano britannico, secondo la quale “all’interno del G8 – così c’è scritto in un editoriale – crescono le voci di un’espulsione dell’Italia perchè i piani del summit sono caduti nel caos”. E ancora, il commento prevede che al posto dell’Italia s (altro…)

Read Full Post »


Marco Travaglio a Rivoli – introduzione al libro “Italia anno zero”
“Gli italiani si dividono in due categorie: quelli che lavorano per Berlusconi e quelli che lo faranno.”
The New York Times
Dal 2006 al 2009, la storia in presa diretta di quello che siamo stati, e siamo, attraverso gli interventi di Marco Travaglio, le vignette di Vauro e le testimonianze dei giovani intervistati da Beatrice Borromeo nel programma Annozero di Michele Santoro. Dalla stagione del governo Prodi al nuovo governo Berlusconi, con crisi economica (e non solo). Una finestra aperta e libera, che questo libro propone a futura (altro…)

Read Full Post »


Omaggio ad Aldo Moro.
Recensione del libro di Nicola Novelli.
È di qualche settimana fa la pubblicazione, da parte dell’editore Mauro Pagliai di Firenze, nella collana ‘Radici del presente’, del volume Le vene aperte del delitto Moro (pp. 360, euro 23). Sotto la cura del professor Salvatore Sechi, il libro pubblica gli scritti dell’onorevole Franco Mazzola, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega ai servizi segreti nei Governi Craxi e Cossiga, del magistrato Luigi Carli che fece condannare la colonna genovese delle Brigate rosse, del docente universitario USA Richard Drake, degli studiosi Marco Clementi, Vladimiro Satta, Fernando Orlandi, Gabriele Paradisi e Roberto Bartali. Il volume ha il merito di raccogliere alcuni saggi prodotti per il convegno sul delitto di Aldo Moro organizzato a Cento nel marzo del 2008, dove sostenitori di punti di vista diversi si confrontarono contrapponendo dietrologie a (altro…)

Read Full Post »


Protesi ortopediche, belle donne, auto di lusso, champagne, piste (non per sciatori), garconierre, megaville in Costa Smeralda. Il Barigate è un intreccio di variegate inchieste giudiziarie come una tela colorata, dove il gossip va a braccetto con la turbativa d’asta e la sobrietà istituzionale si trasforma in un canovaccio da B-movie. Tutto scaturito dal malcostume e dall’humus di illegalità – non solo boccaccesca – che avvolge il mondo legato alle imprese e all’ente Regione. I politici pugliesi ogni mattina leggono con apprensione le cronache dei quotidiani che, attraverso la spazzatura delle intercettazioni, mettono in piazza connivenze e rapporti tra manager della sanità, imprenditori avventurier (altro…)

Read Full Post »


Nuovo libro per l’Ex Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi – editore: Il Mulino.
“Un tema che ha dato senso ad una vita”. Così Carlo Azeglio Ciampi ha voluto intitolare la rivisitazione di un proprio testo giovanile, sulla libertà religiosa come diritto fondamentale e inalienabile della persona. A rendere il tema appassionante per il giovane studente della Normale di Pisa al punto da farne, nel 1946, l’oggetto della propria tesi di laurea ha certamente contribuito l’esser nato a Livorno, città portuale da sempre crogiuolo di culture e tradizioni, che per ragioni storiche aveva visto il maggiore sviluppo di comunità religiose non cattoliche. Ma anche le (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »