Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘destra’


CONFERENZA STAMPA DEL MINISTRO PER LA PARI OPPORTUNITA’ MARA CARFAGNA SULLA REGOLAMENTAZIONE DELLA PROSTITUZIONE 11 SETTEMBRE 2008.

Si intitola “Mara Carfagna, un anno di governo”. Non è la solita, anonima e burocratica, brochure governativa ma qualcosa di più frizzante, adatto al personaggio. Copertina blu Armani (un omaggio allo stilista del cuore), 65 pagine patinate per raccontare tutte le fatiche della ministra e un piccolo book fotografico con 18 scatti autocelebrativi, in cui è sempre lei la protagonista.
Raccontano che Silvio Berlusconi abbia ordinato a tutti i componenti della “squadra” di compilare il bilancio di un anno di attività, ma la Carfagna ci ha messo del suo ed è nato il “book”. Molto personale, fin (altro…)

Annunci

Read Full Post »


Un test per l’ammissione al ruolo dei professori, basato sulla conoscenza di lingua e tradizioni della regione in cui intendono insegnare. E’ la proposta della Lega che ha scatenato la bagarre in Commissione alla Camera. Così, Valentina Aprea, presidente della Commissione Cultura e relatrice della riforma per l’autogoverno delle scuole e dello status dei docenti ha sospeso il comitato che stava esaminando il testo e l’ha rinviato ai capigruppo.
L’argomento è stato sollevato in aula alla Camera dalla deputata Pd, Emilia De Biasi.
La Lega ha chiesto che venga inserito nella riforma della scuola all’esame della commissione Cultura della Camera un nuovo criterio per l’abilitazione dei professori ad insegnare. Secondo il gruppo, i docenti dovranno (altro…)

Read Full Post »


Nuovo libro di Clemente Mastella – Marco Demarco – Editore Rizzoli. p.263 – Anno 2009.
Piu’ che al titolo ”Non saro’ clemente”, il libro presentato oggi dal leader dell’Udeur con il coautore Marco Demarco, guarda in una prospettiva piu’ ampia: ”le memorie dell’ultimo democristiano” come recita il sottotitolo del volume edito da Rizzoli illustrato questa sera ufficialmente a Benevento. I concetti di ‘clemenza’ e ‘mitezza’ vegono richiamati dai cronisti che accolgono il neo parlamentare europeo all’ingresso dell’Auditorium Calandra: ”Qual e’ il paragrafo del libro in cui e’ stato ‘meno Clemente’?”.”Mi auguro che questa mia mitezza – risponde Mastella da buon democristiano – possa essere applicata in questo particolare momento. (altro…)

Read Full Post »


La paura. È diventata lei il vero mezzo di governo, l’instrumentum regni per eccellenza del nuovo sovrano. Una dimensione permanente della psicologia di massa, un sentimento a due facce che ora aizza contro “i diversi”, ora piega i cittadini alle pretese del potere. Si governa facendo paura. Si governa seminando paura. Gli abusi e le torture del G8, i divieti di manifestare, le minacce contro il movimento degli studenti. E insieme l’odio fomentato ogni giorno contro gli immigrati o i rom, colpevoli di attentare ai “nostri beni” o alle “nostre donne”. È l’Italia raccontata da questa inchiesta. Governata, nelle sue viscere profonde, da una destra che ha fatto della paura (con sorriso televisivo) la propria bandiera. E che dalle trasmissioni Rai riabilita l’Italia del ventennio. (altro…)

Read Full Post »

Il 16 luglio RaiDue ha mandato in onda la controversa puntata de L’era glaciale, nella quale Daria Bignardi intervista Beatrice Borromeo e il vignettista Vauro.
L’intervista era stata cancellata dalla puntata del programma della Bignardi l’otto maggio scorso, in quanto le dichiarazioni dei due intervistati avrebbero violato pesantemente le regole della par condicio in atto per le allora imminenti elezioni europee. La decisione presa dal direttore di Raidue, Antonio Marano, innescò come prevedibile una serie di polemiche, tutte relative a una presunta “censura di regime”.
Poco dopo la vicenda della vignetta satirica di Vauro sul terremoto (guarda), Beatrice Borromeo era stata invitata assieme al noto disegnatore satirico all’Era Glaciale per presentare Italia Annozero, il (altro…)

Read Full Post »



Gianfranco Funari ospite del programma Il senso della vita.
Nato a Roma il 21 marzo 1932 e morto il 12 luglio 2008, due anni fa, proprio dopo aver compiuto 75 anni, era tornato a distanza di due lustri al grande pubblico televisivo, con lo show del sabato sera primaverile di Raiuno ’Apocalypse Show’, che grazie al consueto gusto per la provocazione del conduttore non aveva mancato di far discutere, anche per gli ascolti non proprio lusinghieri. Dopo la seconda puntata, e l’abbandono del coautore Diego Cugia, il programma aveva anche cambiato nome diventando ’Vietato Funari’, un nome che ironizzava sulla lunga lontananza dalla Rai dello showman. (altro…)

Read Full Post »


Enrico Montesano parla di politici e pubblicità negli anni 70, anche se sono passati più di 30 anni gli italiani sembrano sempre uguali.

E’ nato a Roma e può essere considerato figlio d’arte, o meglio,’nipote d’arte’: la vocazione per lo spettacolo ha infatti saltato una generazione, passando direttamente dal nonno a lui, Ma quella dei Montesano era da tempo una famiglia di artisti; a cominciare dal bisnonno Michele che, con il fratello Achille, creò a Roma una compagnia di operette, fino al nonno Enrico, noto direttore d’orchestra.
Nel 1966 con il noto umorista Vittorio Metz debutta nel piccolo Teatro Goldoni come attore imitatore nella (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »