Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘berlusconi’

Il 16 luglio RaiDue ha mandato in onda la controversa puntata de L’era glaciale, nella quale Daria Bignardi intervista Beatrice Borromeo e il vignettista Vauro.
L’intervista era stata cancellata dalla puntata del programma della Bignardi l’otto maggio scorso, in quanto le dichiarazioni dei due intervistati avrebbero violato pesantemente le regole della par condicio in atto per le allora imminenti elezioni europee. La decisione presa dal direttore di Raidue, Antonio Marano, innescò come prevedibile una serie di polemiche, tutte relative a una presunta “censura di regime”.
Poco dopo la vicenda della vignetta satirica di Vauro sul terremoto (guarda), Beatrice Borromeo era stata invitata assieme al noto disegnatore satirico all’Era Glaciale per presentare Italia Annozero, il (altro…)

Annunci

Read Full Post »


Antonio di Pietro indignato per il rifiuto del PD a Beppe Grillo.

“Non ho detto che gli elettori del Pd e del Pdl sono uguali. Ho detto che sono uguali i dirigenti, la parte sinistrorsa del comitato d’affari nazionale. Io ce l’ho con quei dieci che guidano il partito, che sono la polizza-vita di Berlusconi. Il quale, finché ci sono loro, sta tranquillissimo. Io voglio non rinnovare più quella polizza. Sarebbe già morto, politicamente, con un’opposizione diversa. A partire da tutti gli errori di Veltroni. Un uomo solo aggettivi e sostantivi”. Beppe Grillo dalle colonne del ‘Corriere della sera’ lancia strali sui vertici del Partito Democratico.
A proposito del respingimento della sua candidatura alla segreteria del Partito democratico dice: “Di questa (altro…)

Read Full Post »


Ci risiamo. Ancora una volta Beppe Grillo riesce a smuovere la scena politica. Ancora una volta, con la sua autocandidatura alla guida del Pd, il comico genovese agita le acque dell’opposizione. Il partito del Nazareno non ci sta. Non lo vuole, chiudendo la porta in faccia all’«invasore». Gli unici a schierarsi a suo sostegno sono gli outsider Mario Adinolfi e Ignazio Marino, che d’altra parte, come il comico genovese, fanno degli attacchi alla nomenklatura un ingrediente delle loro candidature. Grillo però non molla. Anzi, dalle parole passa ai fatti, proseguendo nella scalata alla leadership del (altro…)

Read Full Post »



Gianfranco Funari ospite del programma Il senso della vita.
Nato a Roma il 21 marzo 1932 e morto il 12 luglio 2008, due anni fa, proprio dopo aver compiuto 75 anni, era tornato a distanza di due lustri al grande pubblico televisivo, con lo show del sabato sera primaverile di Raiuno ’Apocalypse Show’, che grazie al consueto gusto per la provocazione del conduttore non aveva mancato di far discutere, anche per gli ascolti non proprio lusinghieri. Dopo la seconda puntata, e l’abbandono del coautore Diego Cugia, il programma aveva anche cambiato nome diventando ’Vietato Funari’, un nome che ironizzava sulla lunga lontananza dalla Rai dello showman. (altro…)

Read Full Post »


Libro di Simoni Gianni-Turone Giuliano Editore Garzanti Libri.

La storia d’Italia è punteggiata di misteri. Uno dei più inquietanti è probabilmente quello della morte di Michele Sindona nel marzo del 1986. Conosciamo la causa del decesso: un caffè al cianuro bevuto nella sua cella nel carcere di Vogherà, un caffè simile a quello alla stricnina che uccise Gaspare Pisciotta ai tempi del bandito Giuliano. Ma chi mise il veleno nella tazzina? E perché? Per capirlo, è necessario in primo luogo ricostruire la biografia e la personalità del banchiere siciliano. Sindona è stato senz’altro un grande protagonista dei nostri anni (altro…)

Read Full Post »


Enrico Montesano parla di politici e pubblicità negli anni 70, anche se sono passati più di 30 anni gli italiani sembrano sempre uguali.

E’ nato a Roma e può essere considerato figlio d’arte, o meglio,’nipote d’arte’: la vocazione per lo spettacolo ha infatti saltato una generazione, passando direttamente dal nonno a lui, Ma quella dei Montesano era da tempo una famiglia di artisti; a cominciare dal bisnonno Michele che, con il fratello Achille, creò a Roma una compagnia di operette, fino al nonno Enrico, noto direttore d’orchestra.
Nel 1966 con il noto umorista Vittorio Metz debutta nel piccolo Teatro Goldoni come attore imitatore nella (altro…)

Read Full Post »


«Le donne sono una delle cose più belle della vita. A me piacciono eleganti, intelligenti, non dominatrici e concorrenti, accetto la sfida alla pari. Credo nella passione, è sintesi tra emozioni, cuore e testa. Per imparare ad amare bene può volerci una vita. Così anche per il sesso. Difficile essere bravi… eh… con il tempo, forse. Ci si arriva o con l’intesa o con il sentimento, ma non sempre. Io non sono così ipocrita, il sesso ha anche una sua dimensione autonoma rispetto all’amore».
Così si racconta un Renato Brunetta insolitamente in vena di confidenze amatorie in un’intervista ad Antonella Boralevi , che è andata in onda mercoledì alle 23.30 su La7 nel nuovo programma (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »